NEWS

yoga

Yoga contro depressione e malattie mentali

Lo Yoga ha effetti bene­fici sui prin­ci­pali disturbi psi­chia­trici. A dimo­strarlo una rac­colta di studi pub­bli­cata lo scorso 25 gen­naio inFron­tiers in Psy­chia­try, che esa­mina gli effetti dello yoga sulla depres­sione, la schi­zo­fre­nia, l’ADHD, disturbi del sonno, disturbi ali­men­tari e pro­blemi cognitivi.

L’antica pra­tica indiana, pra­ti­cata da 5.000 anni, ha effetti posi­tivi sulla depres­sione lieve e sui disturbi del sonno anche in assenza di trat­ta­menti far­ma­co­lo­gici e migliora i sin­tomi asso­ciati alla schi­zo­fre­nia e ADHD nei pazienti in terapia.

Yoga nella cul­tura popolare

Secondo un son­dag­gio con­dotto dalla Har­ris Inte­rac­tive Ser­vice Bureau, lo yoga oggi è pra­ti­cato da 15,8 milioni di adulti solo negli Stati Uniti. Nello stu­dio, le per­sone che hanno effet­ti­va­mente tratto bene­fi­cio sono state tutte coloro che sof­fri­vano di malat­tie men­tali, men­tre per i disturbi ali­men­tari e i pro­blemi di cogni­zione i risul­tati sono stati nulli o carenti.

Il Dr. P. Murali Dorai­swamy, autore dello stu­dio e pro­fes­sore di psi­chia­tria e medi­cina presso la Duke Uni­ver­sity Medi­cal Cen­ter, ha spie­gato che lo Yoga non solo può aiu­tare a miglio­rare i sin­tomi, ma può anche con­tri­buire a pre­ve­nire malat­tie men­tali legate allo stress.

Que­sta rac­colta di studi con­ferma quanto affer­mato da ricer­che pre­ce­denti: lo yoga influenza ele­menti chiave del corpo umano con un effetto anti­de­pres­sivo simile a quello della psi­co­te­ra­pia. In par­ti­co­lare uno stu­dio ha dimo­strato che la pra­tica dello yoga influenza neu­ro­tra­smet­ti­tori, infiam­ma­zione, stress ossi­da­tivo, lipidi e fat­tori di crescita.

Lo Yoga per curare la depressione

La depres­sione da sola col­pi­sce più di 350 milioni di per­sone nel mondo ed è la prin­ci­pale causa di disa­bi­lità secondo l’Orga­niz­za­zione Mon­diale della Sanità (OMS). Secondo lo stu­dio Pri­mary Care, effet­tuato dall’OMS, il 60% dei pazienti dopo un anno di far­maci anti­de­pres­sivi erano ancora depressi.

In un con­te­sto dove la cura della depres­sione rimane spesso insod­di­sfa­cente, dif­fon­dere lo yoga diventa impor­tante per com­bat­tere que­sta malat­tia. Lo yoga infatti può garan­tire una serie di effetti bene­fici col­le­gati: meno effetti col­la­te­rali di una tera­pia far­ma­co­lo­gica, costo rela­ti­va­mente basso, miglio­ra­mento della forma fisica.

Gli autori della ricerca hanno evi­den­ziato che gli ottimi risul­tati sono pro­met­tenti ma par­ziali. Nuove ricer­che, più appro­fon­dite, saranno neces­sa­rie per vali­dare l’effetto cura­tivo dello yoga ed appli­care in modo dif­fuso que­sta pra­tica per curare i pazienti con disturbi mentali.

  • yoga