NEWS

cross-training

Il “cross training” per ritornare in forma

Dopo un periodo d’inattività, infor­tu­nio o malat­tia, per ripren­dere la forma fisica e ritro­vare il peso ideale, si può ini­ziare con un’attività a basso impatto come il nuoto, la bici­cletta e delle lun­ghe pas­seg­giate a ritmo soste­nuto per poi diri­gersi verso il cross trai­ning, cioè la  pra­tica di diverse disci­pline spor­tive e dif­fe­renti gesti atletici.

In que­sto modo si faci­lita il recu­pero e si migliora il livello di fit­ness gene­rale (forza, resi­stenza, ela­sti­cità ed equilibrio).

Nel cross trai­ning si alter­nano degli eser­cizi di spinta e di tra­zione per gli arti supe­riori e dei pie­ga­menti per gli arti infe­riori alle­nando sem­pre la musco­la­tura cen­trale con un alle­na­mento fun­zio­nale, carat­te­riz­zato da eser­cizi e movi­menti che simu­lano situa­zioni reali.

Affi­dan­dosi ad un trai­ner attra­verso sem­plici test motori si può valu­tare il livello di forma e pro­gram­mare la giu­sta atti­vità fisica per tipo­lo­gia di eser­cizi ed intensità.

L’obiettivo è quello di alle­narsi anche tutti i giorni alter­nando atti­vità dif­fe­renti che per­met­tano di svi­lup­pare diverse qua­lità fisi­che e allo stesso tempo di garan­tire un ade­guato recu­pero all’organismo dal punto di vista orga­nico, arti­co­lare, musco­lare e mentale.

Simone Diotallevi

  • cross-training